31. Presentazione a Verona del libro “Il Biondino della Spider Rossa”. Sabato 9 marzo l’incontro con gli autori Laura Baccaro e Maurizio Corte

2019-03-05T20:03:07+00:00Blog, Diario, Lo studio del Caso|

  La concessione della semilibertà a Lorenzo Bozano, condannato nel 1975 per il rapimento e l’omicidio di Milena Sutter (Genova, 6 maggio 1971), ha riportato d'attualità una vicenda che affonda le radici nei primissimi Anni Settanta. Su quel caso vi sono ancora molte cose da raccontare. Ne è una dimostrazione il silenzio assordante con il [...]

Lorenzo Bozano e Milena Sutter. Il caso del “Biondino della Spider Rossa” al corso di Giornalismo Interculturale all’Università degli Studi di Verona

2019-02-17T15:54:43+00:00Blog, Crimine, Giustizia & Media, Diario|

Il caso giudiziario di Lorenzo Bozano e la vicenda del sequestro e omicidio di Milena Sutter sono fra i temi fondamentali dell'insegnamento di Giornalismo Interculturale e Multimedialità, all'Università degli Studi di Verona. Le lezioni dell'insegnamento che terrò nell'aula SPA del Silos Ponente (Caserma Santa Marta) avranno inizio mercoledì 20 febbraio 2019. Nella prima lezione illustrerò gli [...]

27. Cold Case e ruolo della stampa. Il sequestro e omicidio di Milena Sutter e la condanna di Bozano

2019-02-01T12:02:08+00:00Crimine, Giustizia & Media, Diario, Lo studio del Caso|

Che ruolo ha avuto la stampa in un Cold Case come il sequestro e omicidio di Milena Sutter? Quale racconto hanno proposto i media alla pubblica opinione? Come l'hanno fatto in un caso che a 48 anni di distanza possiamo considerare "a pista fredda"? Sin dal 2010, nel trattare il Cold Case che sconvolse Genova [...]

Lorenzo Bozano è colpevole o innocente? La prevedibile domanda…

2019-01-28T18:17:23+00:00Diario|

La prima volta che parlai con Lorenzo Bozano fu al telefono. Gli avevo scritto, grazie a un'associazione, al carcere di Porto Azzurro. Con molta cortesia, Bozano mi aveva risposto. Colsi subito, nella sua email come poi nel suo modo di porsi, quello che i genovesi colpevolisti di una certa alta fascia sociale non ammetteranno mai: [...]