Il film Full Time – Al cento per cento (titolo originale: À plein temps) è nei cinema italiani da fine marzo 2022.

Il film, diretto da Eric Gravel, vede protagonista Laure Calamy nel ruolo di una madre single in costante movimento. E alle prese con un capitolo piuttosto caotico della sua vita.

Tra i fasti del cuore di Parigi e le distanze della sua periferia, Full Time racconta il vortice sfidante che riempie le giornate di Julie, donna, lavoratrice e mamma single.

Film Full Time - magazine ilbiondino..org - ProsMedia - Agenzia Corte&Media - locandina---

Full Time, la trama del film  

Julie fa di tutto per crescere i suoi due figli in campagna e mantenere il suo lavoro in un hotel di lusso parigino, senza rinunciare a nulla di ciò che le riempie la vita.

Quando finalmente ottiene un colloquio di lavoro per una posizione ambita da tempo, scoppia uno sciopero nazionale che paralizza il sistema dei trasporti pubblici.

Il fragile equilibrio che Julie ha creato è messo in pericolo. Così decide di lanciarsi in una frenetica corsa contro il tempo, nonostante il rischio di inciampare.

Il film Full Time è stato premiato alla 78^ edizione della Mostra del Cinema di Venezia, nella sezione Orizzonti, per la miglior interpretazione femminile di Laure Calamy (già protagonista della serie tv Chiami il mio agente!); e per la miglior regia a Eric Gravel.

***

Ti è piaciuto l’articolo? Sostieni il magazine che stai leggendo!

Se apprezzi il lavoro di analisi critica che come redazione de Il Biondino della Spider Rossa stiamo facendo, dai uno sguardo ai partner commerciali.

I link qui sotto sono collegamenti di affiliazione pubblicitaria. Tu risparmi con le offerte degli store online, il magazine guadagna una percentuale per ogni acquisto senza questa gravi sul tuo conto.

Abbiamo scelto questi store online perché li usiamo anche noi e ci troviamo bene. 
Cosa aspetti? Facci un giro 😉

Sei appassionato di crime, gialli e misteri?

Scopri "Crime Window”. Non è una newsletter qualsiasi. È la raccolta irriverente di narrazioni fuori dal coro. Perché non ci piacciono le storie ufficiali. E perché la realtà spesso è diversa da come appare…