Massimo Carlotto, nato a Padova il 22 luglio 1956 è uno scrittore.

Tra gli anni settanta e gli anni novanta fu protagonista di un caso giudiziario.

Fu accusato di aver ucciso con 59 coltellate una ragazza di 24 anni, Margherita Magello. Fu condannato a 16 anni di reclusione. Fu graziato dopo 6 anni di carcere dal presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro.

Massimo Carlotto è stato definito come uno dei migliori scrittori di noir e hard boiled a livello internazionale, secondo Wikipedia.

Telefono Giallo (Rai, 1987): il caso di Margherita Magello

Ogni morte d’uomo mi diminuisce, perché io partecipo all’umanità. E così non mandare mai a chiedere per chi suona la campana: essa suona anche per te.
John Donne

In questa nota frase del poeta John Donne tutto il rumore che fa la sparizione di una persona.

Il caso giudiziario di Massimo Carlotto, scrittore di fama internazionale, è ricostruito in un programma Rai di qualità, Telefono Giallo, condotto dal giornalista Corrado Augias.

Ti interessano storie crime, gialli e misteri?

Iscriviti a "Crime Window", la newsletter su film, romanzi, serie tv e articoli per gli appassionati di crimine e giustizia.