L’investigazione è una delle attività umane che più ci appassiona. È mossa dalla curiosità, dalla paura, dalla tensione alla verità.

L’investigazione viene sollecitata dal mistero, dalla nostra voglia di superare la barriera dell’omertà, dal senso di giustizia che ci anima.

L’investigazione si declina su più fronti, quando diventa professione: uno è la Psicologia Investigativa; l’altro è il Giornalismo Investigativo.

La Psicologia Investigativa è una disciplina utile per studiare – con metodo e logica scientifica – i casi criminali e giudiziari.

Il Giornalismo Investigativo e d’Inchiesta è la declinazione più nobile del giornalismo, da cui mutua le tecniche più raffinate. Obiettivo? Cogliere la verità sostanziale dei fatti.

In questa sezione del magazine pubblichiamo gli articoli che hanno a che fare con l’investigazione. Con la volontà di andare oltre le verità ufficiali, in modo scomodo. E irriverente.

Photo 204478810 Chernetskaya Dreamstime-min

Milena e Yara: cosa accadde alle due ragazze?

L’analisi delle vicende delle due ragazzine può dirci molte cose. Ci sono vicende che, come sappiamo, hanno punti di contatto tali da consentire di illuminarsi a vicenda. Cos’è accaduto a Yara Gambirasio? Cos’è accaduto a Milena Sutter? Le vicende delle due studentesse, la prima nel 2010 e la seconda nel

Leggi Tutto »
Rapimento e morte Yara Gambirasio e Milena Sutter - magazine ilbiondino.org - Photo 3993513 Abduction Vincent1129 Dreamstime

Milena e Yara: scomparsa e morte di due ragazze

La sparizione e la morte di Yara Gambirasio e Milena Sutter hanno punti oscuri in comune. E’ possibile confrontare un caso del 1971, un (presunto) rapimento e (presunto) omicidio a Genova, con la vicenda della Bergamasca? Noi ci abbiamo provato a esaminarle in parallelo. Facendo luce sugli angoli più inquietanti.

Leggi Tutto »

Sei appassionato di crime, gialli e misteri?

Scopri "Crime Window”. Non è una newsletter qualsiasi. È la raccolta irriverente di narrazioni fuori dal coro. Perché non ci piacciono le storie ufficiali. E perché la realtà spesso è diversa da come appare…