Una storia di periferia ma anche di riscatto, grazie al cinema e all’amore per quei bambini e bambine che di rado hanno modo di far valere i loro talenti.

Questo e altro è il film I peggiori di tutti, distribuito da Arthouse, opera prima delle registe Lise Akoka e Romane Gueret, su una storia ambientata in un quartiere popolare francese.

Nel quartiere popolare Picasso, a Boulogne-sur-mer nel nord della Francia, infatti, si ergono una serie di gigantesche torri residenziali costruite in un paesaggio desolato.

Proprio in quel quartiere un regista gira un film con la sua troupe.

Protagonisti sono quattro ragazzi e ragazze della zona, Lily, Ryan, Maylis e Jessy, scelti al termine di un lungo lavoro di casting.

Quei quattro ragazzi sono “i peggiori” del quartiere, Les Pires.

Hanno attirato l’attenzione del regista proprio per via delle loro storie, dei loro volti, dei loro modi di fare rabbiosi, espressivi, a volte violenti, altre volte dolcissimi e geniali.

Nato da un’esperienza vissuta dalle due registe, il film I peggiori di tutti è un racconto di cinema nel cinema, in un delicato equilibrio tra realtà e la finzione.

Film I peggiori di tutti - 4

I peggiori di tutti. Trailer del film

La quotidianità della banlieue di Boulogne-Sur-Mer è interrotta dall’arrivo di una troupe cinematografica intenta a girare un film.

In cerca di vivido realismo, il regista seleziona i suoi interpreti tra i giovani della zona più povera e malfamata del quartiere… tra “i peggiori di tutti”, come li chiamano gli altri residenti.

Mano a mano che le riprese entrano nel vivo, emergono gelosie e contrasti e le vite reali dei quattro attori esordienti si intersecano con quelle dei loro personaggi in maniera sottile e inaspettata.

I peggiori di tutti è un’opera fresca e sorprendente, divertente e commovente, con un cast di volti nuovi di assoluto talento.

Un film nel film per scoprire che a volte solo attraverso la finzione possiamo arrivare alla verità. E – perché no? – a una meritata catarsi.

Il film I peggiori di tutti è stato programmato nelle sale cinematografiche italiane a maggio 2024.

Film I peggiori di tutti - 2

Il racconto delle registe del film

Raccontano le registe Lise Akoka e Romane Gueret: “Siamo entrate nel mondo del cinema soprattutto grazie allo street casting, lavorando a film come direttrici di casting e coach di bambini”.

“Per preparare I peggiori di tutti“, raccontano le due registe, “siamo tornate nel nord della Francia, con l’obiettivo di continuare a creare un dialogo tra due ambienti che, a prima vista, sembrano opposti: quello dei bambini di un quartiere popolare e quello degli adulti dell’industria cinematografica”.

Alla base c’è la passione in comune delle tue registe per il mondo dell’infanzia, con una particolare sensibilità per i traumi infantili, che riecheggiano preoccupazioni intime in ognuno di noi.

Le registe Lise Akoka e Romane Gueret dichiarano poi di avere “un gusto per il cinema realistico e cerchiamo questa porosità con la vita”.

“Uno dei punti di partenza del film”, fanno notare, “è stato il desiderio di esplorare le origini della ricorrente fascinazione che il cinema ha sui bambini dei quartieri che filmiamo”.

Quando si fa uno street casting, si cerca la perla rara, i volti che ti cambieranno per tutta la vita, i talenti che ti animano.

Film I peggiori di tutti - 3

Lo sbocciare di un bambino grazie al cinema

“È meraviglioso veder sbocciare un bambino che era considerato il peggiore della sua scuola o del suo quartiere e che si rivela il migliore”, sottolineano le registe Lise Akoka e Romane Gueret.

“Non importa quale sia il loro background o il livello di istruzione”, sottolineano, “il loro dono innato trascende la logica di classe”.

I peggiori di tutti spera in un possibile incontro in quest’area del cinema tra mondi che in nessun modo erano predestinati a incontrarsi.

I peggiori possono diventare i prescelti, gli eroi. In questo senso, il film vuole essere un omaggio a tutti quei bambini che sono stati calpestati dalla vita.

Il film è risultato vincitore al 75° Cannes come Miglior Film, nella sezione Un certain regard.

È stato presentato in anteprima in Italia alla Festa del cinema di Roma 2022 all’interno del Concorso di “Alice nella città” dove ha vinto il Premio Do-Cine Rising Star come miglior interprete internazionale a Mallory Manecque,

Fra gli attori, Johan Heldenbergh, Dominique Frot, François Creton, Angélique Gernez e Matthias Jacquin.

I peggiori di tutti è un film distribuito da Arthouse, la label di I Wonder Pictures dedicata al cinema d’autore più innovativo.

Trailer del film I peggiori di tutti

Ti piacciono le storie ufficiali? O anche tu ami il dissenso?

Crime Window & Media è la newsletter che ti dà uno sguardo irriverente sul mondo del crimine e della giustizia. Puoi così vedere film, serie tv e leggere libri con l'occhio addestrato di chi non si ferma alle verità di comodo. Ti arriva ogni mese con contenuti unici, con il pensiero critico delle persone libere e l'umanità di chi rispetta la dignità delle persone. ISCRIVITI SUBITO! Nessun costo, niente spam, ti cancelli quando vuoi.