MediaKiller. Capire i media e saperli leggere in modo critico e consapevole è fondamentale in una democrazia.

Come ogni mestiere, anche quello del giornalista e del comunicatore segue routine professionali, abitudini e stereotipi.

Il giornalismo e la comunicazione, poi, sono quasi sempre al servizio di un qualche Potere.

Questa sezione del blog/magazine Il Biondino della Spider Rossa® vuole sensibilizzare, educare e fornire competenze in merito a un uso informato, consapevole ed etico della comunicazione attraverso i media.

NeraVintage. La cronaca nera possiamo leggerla per tanti motivi e in tante maniere. Arriva persino ad essere una forma di intrattenimento. Oppure la utilizziamo come una catarsi dalle nostre paure e dai nostri timori.

La cronaca nera è persino utilizzata per motivi politici: creare timori, alimentare l’insicurezza, far credere che le nostre città siano insicure… Tutti questi sono modi che puntano a un solo risultato. Ovvero, alla deriva securitaria.

Qui vogliamo raccontare alcuni delitti con due angolazioni: la prima è di collocare i delitti nella Storia Sociale dell’Italia; la seconda è quella dell’occhio critico sui media: l’uso del linguaggio, i temi trattati, il rapporto con le fonti, gli intrecci con il Potere, le narrazioni svincolate dai contesti sociali e culturali.

Giulia Cecchettin - Femminicidio - Photo Davide-Ragusa-gcDwzUGuUoI-Unsplash

Giulia Cecchettin. Perché tanto interesse per il suo femminicidio

I media e la pubblica opinione di fronte al dramma della studentessa di Padova. Tutti noi siamo rimasti turbati dall’uccisione di Giulia Cecchettin, laureanda in ingegneria della provincia di Padova, 22 anni, uccisa dall’ex fidanzato Filippo Turetta. Una folla di oltre 7 mila persone ha partecipato ai suoi funerali. E

Leggi
Caso Sutter Bozano - magazine ilbiondino.org - ProsMedia - Agenzia Corte&Media - Photo 148214040 Pop Nukoonrat Dreamstime-min

La “bambina rapita” costruita dai giornali

Milena Sutter era una ragazza che dimostrava 16 anni. Non era la figura che vogliono farci credere. Ci sono parole che ci costruiscono un mondo dattorno. Quelle parole inventano oggetti che non esistono. Ne trasformano altri. Le parole, poi, veicolando significati forniscono interpretazioni al mondo. E costruiscono storie. Nei testi giornalistici

Leggi
Milena Sutter - Rapimento e omicidio - Genova - 6 maggio 1971 - www.ilbiondino.org

Milena Sutter nel 1971: il ruolo dei giornali nel “sequestro”

Come i media inventarono un “biondino” che non c’era. Le narrazioni costruiscono la realtà. Le storie forgiano il nostro modo di vedere il mondo. Le parole costruiscono mondi che non esistono. Così è accaduto, in parte, anche per la vicenda del (presunto) sequestro e omicidio di Genova, nel maggio del

Leggi

Ti piacciono le storie ufficiali? O anche tu ami il dissenso?

Crime Window & Media è la newsletter che ti dà uno sguardo irriverente sul mondo del crimine e della giustizia. Puoi così vedere film, serie tv e leggere libri con l'occhio addestrato di chi non si ferma alle verità di comodo. Ti arriva ogni mese con contenuti unici, con il pensiero critico delle persone libere e l'umanità di chi rispetta la dignità delle persone. ISCRIVITI SUBITO! Nessun costo, niente spam, ti cancelli quando vuoi.