Perizia medico-legale non scientifica e ricostruzione poco attendibile. Tutta da riscrivere la storia di Milena Sutter.

Il 6 maggio del 1971, un giovedì, Milena Sutter scompariva all’uscita della Scuola Svizzera di Genova. Il suo corpo verrà trovato senza vita in mare dopo due settimane esatte,

Unico indagato a fondo, unico imputato nei processi è Lorenzo Bozano. Nel 1973 viene assolto, nel 1975 in appello viene condannato.

Lorenzo Bozano ha trascorso in carcere 42 anni. Nel febbraio del 2018 ha ottenuto la semilibertà. Svolge da alcuni anni attività di volontariato a Portoferraio. Si è sempre professato innocente.

Sulla vicenda, Maurizio Corte e Laura Baccaro hanno scritto un libro: “Il Biondino della Spider Rossa. Crimine, giustizia e media”, Cacucci editore.

Sono molti i dubbi sulla vicenda. Se da un lato Lorenzo Bozano non ha un alibi credibile e a quel tempo aveva precedenti che ne hanno fatto il “perfetto colpevole”; dall’altro lato molte sono le lacune nelle indagini e molte le critiche a cui si presta la sentenza di condanna.

Qui di seguito gli articoli più significativi del nostro blog, per chi vuole conoscere il caso.

Laura Baccaro e Maurizio Corte, autore di questo articolo, non sono innocentisti. Anzi, Maurizio Corte non teme di ripetere che ad una “lettura ingenua” della vicenda pure lui si sente colpevolista.

Il problema è che non ci si può fermare a letture ingenue, né a ricostruzioni giornalistiche fantasiose o pregiudiziali, quando si parla del dramma di una ragazzina di 13 anni, Milena Sutter, strappata all’affetto dei suoi cari.

Non è neppure giusto trasformare in mostro Lorenzo Bozano, senza prima andare a fondo – in modo scientifico – alle sue responsabilità. E soprattutto a quanto accadde e alle lacune del procedimento giudiziario a suo carico.


Il Biondino della Spider Rossa - libro sul rapimento e l'omicidio di Milena Sutter - il caso di Lorenzo Bozano - articolo giornale L'Arena 9 giugno 2018


Il caso del “Biondino della Spider Rossa”: gli articoli più significativi del blog

La ricostruzione del caso del (presunto) rapimento e (presunto) omicidio di Milena Sutter come l’abbiamo fatta attraverso una serie di articoli:

C’è poi da segnalare la serie di articoli della criminologa e psicologa giuridica Laura Baccaro su Lorenzo Bozano e sul confronto fra il “Caso Sutter” e il “Caso Yara Gambirasio”. 

Qui sottolineo l’importante articolo della professoressa Baccaro su Lorenzo Bozano.

C’è poi è interessato all’ex “biondino” che mai fu biondo. Ecco cosa fa oggi, a quasi mezzo secolo di distanza, Lorenzo Bozano dopo 42 anni di carcere.

Come tutti i casi basati su indizi, anche quello di Milena Sutter e Lorenzo Bozano si presta a molte letture.

Vi sono comunque alcuni dati di fatto che i media si ostinano a non tematizzare, più preoccupati – in molti casi – a sparare kazzate che a capire cosa davvero accadde quel 6 maggio 1971, a Genova.

I dati di fatto sono questi: la perizia medico-legale senza fondamento scientifico; il non aver ascoltato l’amica del cuore di Milena Sutter, Isabelle, sottoposta con la sua famiglia a un vergognoso attacco mediatico; e la mancata identificazione di chi sia “Claudio My Love” di cui parla Milena nel suo diario.

Con Laura Baccaro abbiamo scritto il libro Il Biondino della Spider Rossa. Crimine, giustizia e media, edito da Cacucci (Bari, 2018). 

Nel libro puoi trovare i punti nodali del caso Sutter-Bozano, trattati in modo rigoroso, che affrontiamo qui sul blog. E altri aspetti della vicenda, come i dettagli della perizia medico-legale, che per riservatezza non trattiamo qui sul blog.

Sia Laura Baccaro che io non percepiamo alcun diritto d’autore. Quello che raccogliamo lo doneremo allo Sportello anti-Violenza di Padova, che aiuta le donne vittime di violenza di genere.

Maurizio Corte
@cortemf
www.corte.media

COMPRA IL LIBRO SU AMAZON
(su carta oppure in ebook)

Caso Milena Sutter - Lorenzo Bozano - libro Il Biondino della Spider Rossa sul sequestro e omicidio di Milena Sutter - blog ilbiondino.org - Agenzia Corte&Media Verona